Sicurezza, cresce l’emergenza  Più controlli in stazione a Calolzio
La stazione ferroviaria e, a destra, l’Express Café

Sicurezza, cresce l’emergenza

Più controlli in stazione a Calolzio

Dopo le ripetute richieste di aiuto ora c’è prevenzione

Valsecchi, Confcommercio: «Le forze dell’ordine una valida presenza»

Quella di Antonella Pizzolato e delle collaboratrici con cui gestisce il bar della stazione, l’Express Cafè, è stata una vera e propria richiesta di aiuto alle forze dell’ordine, perché intervenissero in modo concreto e facessero tornare l’area in canoni di sicurezza, anche percepita, accettabili. E così è stato: la presenza delle divise in zona pare aver prodotto il ridimensionamento delle problematicità che si erano acuite in modo sostanziale nelle passate settimane, tanto da spingere i cittadini e la titolare del pubblico esercizio ad esprimere tutta la loro preoccupazione per la situazione.

«Dopo quella segnalazione le forze dell’ordine si sono veramente attivate – ha riconosciuto Cristina Valsecchi, presidente di Confcommercio per l’area della Valle San Martino e consigliere comunale -. I controlli ci sono ed hanno prodotto i risultati desiderati: questa presenza è diminuita in modo eclatante». Il riferimento della Valsecchi è ai malintenzionati che, negli ultimi mesi, si erano praticamente stabiliti in zona, causando risse e dando vita ad aggressioni che avevano destato preoccupazione e crescente paura nella cittadinanza.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA