Luca e Davide, la tragedia  «I miei angeli ora sono due»
La fiaccolata organizzata a settembre per ricordare Davide e Luca

Luca e Davide, la tragedia

«I miei angeli ora sono due»

A tre mesi dalla doppia tragedia gli amici ricordano a Monte Marenzo. Il paese ancora sconvolto: «Ci obbligate a credere nella vita oltre la morte»

«I miei angeli adesso sono diventati due, e sono i più preziosi che ho».

È, questo, uno dei pensieri che gli amici di Luca e Davide hanno voluto dedicare ai due ragazzi morti lo scorso 9 luglio, scontrandosi l’uno contro l’altro mentre in sella alle rispettive moto percorrevano via Fornace.

Tre mesi dopo quella drammatica notte il paese non ha certo rimosso il ricordo dei giovani, la cui sorte ha scosso profondamente l’intera comunità, dimostratasi ancora più unita e vicina alle famiglie. Luca Formenti aveva 19 anni, mentre Davide Malighetti 22: insieme avevano trascorso molto del loro tempo e insieme se ne sono andati.

A guidare amici e famiglie, da quello stesso sabato, ha provato don Giuseppe Turani, che ha saputo ascoltare e dare voce a giovani e adulti sconvolti dal dolore, aiutandoli a sfogarsi. Ora, nell’ultimo numero del notiziario parrocchiale “In cammino con San Paolo”, tre pagine sono dedicate proprio ai pensieri, anonimi, di chi sta ancora cercando faticosamente di superare quella tragedia.

Tutti i dettagli e le testimonianze nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 13 ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA