La “guerra” al Tar vinta dal Comune  Valmadrera, farmacia in via Casnedi
La struttura sanitaria di via Casnedi dove aprirà la nuova farmacia

La “guerra” al Tar vinta dal Comune

Valmadrera, farmacia in via Casnedi

Una porzione dell’immobile dove si trovano gli ambulatori verrà affittata

Il sindaco Crippa: «Condivisa dal tribunale la nostra posizione. Un servizio per i cittadini»

La battaglia delle farmacie è stata smorzata sul nascere dal Tar: a darne notizia è il Comune; l’oggetto del contendere era – com’è noto – l’affidamento di una porzione di immobile di proprietà comunale in via Casnedi, affittato a privati per dotare anche quel popoloso rione della farmacia: la terza, in città.

«Il Tar, però – fa sapere il sindaco, Donatella Crippa - ha respinto la domanda avanzata dai ricorrenti, di sospensione del provvedimento di affidamento dell’immobile, che era stato da loro impugnato: ciò, perché, secondo il Tar, “non sussiste la probabilità di un esito favorevole della causa: infatti, i ricorrenti, non avendo partecipato alla gara per l’assegnazione degli spazi, non sono legittimati a contestare le modalità di espletamento della gara stessa, che ha portato all’individuazione dell’assegnatario dell’immobile; lo stesso vale per la contestazione circa il canone così come era stato predeterminato”; inoltre, prosegue il Tar, “la farmacia è compatibile con la destinazione dell’immobile, trattandosi di attività sanitaria”. E questa era, sin dall’inizio, la posizione anche dell’amministrazione comunale».

La nuova farmacia si avvia quindi a prendere il posto dei 95 metri quadrati originariamente occupati, nell’edificio di via Casnedi, dal “Dipartimento interaziendale della fragilità” precedentemente in capo all’Ats Brianza; nel bando contestato dai farmacisti, lo spazio era indicato per «l’esercizio di professioni sanitarie», senza invece esplicitare la farmacia.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA