Imprese edili dell’artigianato  Redaelli rimane presidente
Arnaldo Redaelli confermato alla presidenza nazionale

Imprese edili dell’artigianato

Redaelli rimane presidente

L’imprenditore lecchese confermato al vertice dell’associazione nazionale di Confartigianato

Arnaldo Redaelli è stato confermato per acclamazione alla presidenza nazionale di Anaepa Confartigianato edilizia.

Redaelli continuerà a guidare fino al 2021 l’organizzazione delle piccole imprese italiane dell’edilizia che rappresenta oltre 50mila imprenditori. Redaelli ricopre anche la carica di presidente degli edili di Confartigianato Lecco.

«La nostra associazione – ha dichiarato Redaelli – prosegue il cammino all’insegna della capacità di rispondere a nuovi bisogni per la ripresa e lo sviluppo dell’artigianato edile e delle piccole imprese. La sfida per rilanciare il comparto è enorme e allo stesso tempo stimolante e può essere affrontata e vinta solo agendo insieme e condividendo pratiche ed esperienze. Alla nostra voglia di fare impresa si deve però accompagnare il giusto supporto di politiche e risorse adeguate per garantire il futuro del comparto edile. Finalmente – ha detto Redaelli – vediamo il risultato del nostro impegno: l’edilizia è tornata nell’agenda dei lavori del governo e del parlamento. Noi imprenditori artigiani possiamo giocare un ruolo da protagonisti per realizzare un’edilizia di qualità».

«Nella nostra azione a fianco delle imprese - ha commentato Daniele Riva, presidente di Confartigianato Lecco - sentiamo la responsabilità di essere un punto di riferimento prezioso per i nostri associati. La situazione del settore edile è ancora fragile e caratterizzata da una notevole variabilità. Una delle chiavi per la tenuta del comparto è nella ristrutturazione e nella riqualificazione energetica di oltre due milioni di immobili e abitazioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare