Il ponte di Isella, chiusura infinita  Un’assemblea per rompere il silenzio
Un vistoso segno di cedimento nell’asfalto del ponte di Isella da un anno chiuso al transito

Il ponte di Isella, chiusura infinita

Un’assemblea per rompere il silenzio

Nel salone di Villa Canali a Civate lunedì l’incontro promosso dal gruppo di opposizione

Lunedì sera - a quasi un anno dalla chiusura del ponte di Isella, decisa all’inizio dello scorso novembre - si terrà in Villa Canali alle 21 un’assemblea pubblica, organizzata dall’opposizione, per fare il punto sui tempi della ricostruzione del cavalcavia destinato a sostituire, appunto, la struttura tuttora inutilizzabile. Interverranno i parlamentari Veronica Tentori e Gian Mario Fragomeli, e il consigliere regionale Raffaele Straniero.

Alla vigilia dell’incontro pubblico promosso da “Civate che vorrei”, il sindaco Baldassare Mauri ha intanto reso pubblica proprio la documentazione sullo stato di fatto: a tutt’oggi, non risulta ancora convocata la riunione delle istituzioni e degli enti che dovrebbe dare il via libera all’esecuzione del progetto. «Per intanto – conferma Mauri – a noi risulta soltanto l’istanza, che ci è pervenuta il 17 agosto, indirizzata da Anas al ministero delle Infrastrutture, per richiedere la convocazione del tavolo istituzionale». Tale conferenza dei servizi (come è tecnicamente detta) non è stata però ancora svolta e, anzi, a oggi non ci sarebbe neppure una data.

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA