Garlate, parco giochi e cimitero   i vandali si scatenano
Il cancello del parco giochi danneggiato

Garlate, parco giochi e cimitero

i vandali si scatenano

Spaccata la fontanella, danni alla recinzione, ma c’è di peggio, oltraggiato il cimitero con feci umane Il sindaco: «Atti gravissimi, cerchiamo i responsabili»

Hanno spaccato la fontanella, danneggio i pali della recinzione, rotto i cancellati di ingresso e, sporcato ovunque, con il contenuto dei cestini dell’immondizia, che hanno rovesciato a terra.

Ma c’è stato anche di peggio. C’ è il sospetto, infatti, che i vandali che hanno devastato il parco giochi di via Stoppani, abbiano anche commesso un atto ancora più increscioso, se possibile: hanno defecato in gruppo, davanti all’ingresso del cimitero. A denunciare i fatti che si sono verificati proprio in questi giorni, è il sindaco Giuseppe Conti che ha stigmatizzato i fatti. Ma solo in queste ore si è diffusa anche la notizia del grave e irrispettoso imbrattamento.

Ora si spera che possano emergere indizi utili all’identificazione dei vandali, dalle telecamere di video sorveglianza installate nella zona.

«I fatti si sono verificati a metà settimana, nell’area giochi di via Stoppani - racconta Conti - i vandali hanno agito di notte. Chi ha agito si è divertito a provocare danni. Infatti hanno rovesciato il contenuto di tutti i cestini, spaccato i pali della recinzione e perfino i cancelletti». Il raid non si è fermato qui. «Se la sono presa anche con la fontanella, che è stata rotta. E purtroppo abbiamo trovato anche escrementi fuori dal cancello di ingresso del vicino cimitero. Non sappiamo se anche questo episodio è riconducibile a gli stessi responsabili dei vandalismi, fatto sta che è un fatto molto grave».

Il primo cittadino commenta amareggiato: «Un atto gravissimo di inciviltà da parte di si diverte a rovinare il bene pubblico a discapito della comunità».

L’amministrazione comunale ha mandato gli operatori ecologici e gli operai per sistemare i danni e riparare ancora una volta, i danni causati da ignoti incivili. Non è infatti la prima volta che si verificati gesti di questo tipo. Il parco gioco, sempre molto frequentato dai bambini del paese, finisce spesso nel mirino dei persone irrispettose, che non trovano niente di meglio da fare, che danneggiare l’arredo pubblico. È la prima volta però che viene sfregiato così, il cimitero. Ovviamente è stata presentata denuncia e ora si spera di riuscire a risalire e identificare i responsabili.

Nella zona proprio di recente, infatti, l’amministrazione comunale ha installato un impianto di video sorveglianza.

Le forze dell’ordine potrebbero che stanno visionando le riprese, potrebbero vedere i volti dei vandali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA