Estate sul pratone di Parè Il problema resta la pulizia
La nuova area a lago in frazione Paré

Estate sul pratone di Parè
Il problema resta la pulizia

Valmadrera, il comandante della Polizia locale fa il punto della situazione
Cocci di vetro abbandonati diventano pericolosi per chi pratica kitesurf

Per il momento, il problema principale del nuovo pratone di Paré è la pulizia: cocci di vetro, e non solo, vengono segnalati dagli sportivi che lo frequentano.

«Incrociando le dita, però – fa il punto il comandante della Polizia intercomunale, Cristian Francese, a un mese e mezzo dall’inaugurazione – non si stanno verificando i temuti problemi di ordine pubblico, né si è reso necessario elevare alcuna contravvenzione», a differenza di quanto avvenuto invece – come si sa - sul lungolago del confinante Comune di Malgrate. Un paradiso, gratis e dietro l’angolo; il rovescio della medaglia è, appunto, la pulizia.

«C’è stato un incontro col sindaco – riferisce sempre Francese – per segnalare la necessità che almeno una volta la settimana, il giovedì o il venerdì, si effettui la pulizia della sponda in corrispondenza dello scivolo dei kitesurf, che viene percorso dagli sportivi a piedi nudi: è da loro che ci pervengono le segnalazioni più preoccupanti. D’altronde, come abbiamo evidenziato al sindaco non si può escludere che i rifiuti vengano trasportati dalla corrente, almeno in parte da chissà dove, e che qui si depositino semplicemente, con l’abbassarsi del livello del lago. I surfisti avevano segnalato nelle scorse settimane il ritrovamento persino di una siringa, ma non ci sono stati riscontri di movimenti sospetti . Nei giorni scorsi, hanno comunicato la presenza di cocci delle bottiglie».

Tutti i particolari su “La Provincia di Lecco” in edicola sabato 17 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA