Condominio “moroso”   Riallacciata l’acqua
Acqua potabile “riallacciata” al condominio moroso

Condominio “moroso”

Riallacciata l’acqua

Monte Marenzo: Versato un anticipo di circa tremila euro sul debito di tredicimila accumulato negli anni

L’acqua è stata riallacciata, dopo il versamento, da parte dell’amministratore del condominio, di un acconto sull’ingente debito accumulato nell’arco di anni. Ma per considerare la partita risolta, o quanto meno correttamente instradata, bisognerà impostare un piano di rientro con scadenze prefissate.

La società Hidrogest di Sotto il Monte, che gestisce l’erogazione dell’acqua potabile a Monte Marenzo e Torre de’ Busi, nei giorni scorsi è stata costretta a procedere alla sospensione del servizio al condominio di via San Carlo 29, alla Levata. Ventiquattro ore di disagi pesanti per le 22 famiglie che abitano nel palazzo, anche per quelle poche che le bollette le hanno sempre pagate puntualmente.

La situazione è tornata alla normalità, almeno per quanto riguarda la disponibilità idrica, l’indomani, ma il problema è ancora da risolvere.

«Siamo arrivati a questa soluzione dopo mesi di solleciti e dopo aver avvisato tutte le parti e le autorità, dal Comune ai carabinieri, dall’amministratore ai condomini – spiega l’amministratore delegato di Hidrogest, Marco Donadoni -. Non ci stiamo a passare per cattivi: siamo una società e abbiamo delle precise responsabilità nei confronti dei soci. Inoltre gestiamo soldi pubblici ed è nostro compito recuperare le cifre che ci spettano».

I particolari su “La Provincia di Lecco” in edicola domenica 23 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA