Civate. Funghi record   e i fotoritocchi sul web

Civate. Funghi record

e i fotoritocchi sul web

Un gruppo di amici ha raccolto quasi settecento porcini

CIVATE

Eccoli: sono loro i veri protagonisti della raccolta «miracolosa» di funghi porcini: guardatevi dalle imitazioni; infatti, «la foto sta facendo il giro del Web», ma con un curioso retroscena.

«Nel giro di pochi giorni – racconta quasi incredulo Luca Tocchetti, di Civate – la nostra immagine ha totalizzato non soltanto un numero impressionante di visualizzazioni, ma anche di falsi; viene postata da sconosciuti, evidentemente un po’ invidiosi, sostituendo le proprie facce alle nostre col fotoritocco. Non avremmo mai pensato che la pur proverbiale rivalità tra fungiatt potesse portare a tanto, nell’era di Internet. Comunque, sappiano che, per quanto si sforzino, il primato, la soddisfazione e, soprattutto, la possibilità di leccarci i baffi sono tutti solo nostri».

Il gruppetto di amici – alcuni anche di Lecco e di Pusiano - s’è sguinzagliato per i boschi della Valtellina stabilendo i record: circa 700 porcini. «Abbiamo riempito il freezer, abbiamo accompagnato il risotto e la selvaggina – dicono, in barba a chi li vorrebbe clonare almeno sul web – D’altronde, una quantità simile capita una volta nella vita: servono le condizioni climatiche, il giorno e il posto giusto. Solo così, si fa il colpaccio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare