Buste e pacchi abbandonati sui muretti  «Qui la posta arriva a settimane alterne»
L’ufficio postale fra via Lazzaretto e via Santa Lucia

Buste e pacchi abbandonati sui muretti

«Qui la posta arriva a settimane alterne»

Oggiono, problemi anche con la consegna delle raccomandate

L’ufficio stampa: «Giacenze smaltite. Stiamo verificando le segnalazioni»

I cittadini di Oggiono non si erano ancora ripresi dal ritardo nella consegna della corrispondenza, che già si trovano a dover far ei conti con una nuova iattura.

Dopo l’arretrato accumulato tra dicembre e gennaio durante le ultime festività, la posta ora viene sì recapitata, ma in modo (a voler essere benevoli) bizzarro. In via Bosisolo, la protesta dei residenti è esplosa dopo che, l’altro giorno, si sono ritrovati «le cassette delle lettere vuote e i muretti davanti alle case pieni», per usare le loro parole.

La prassi di lasciare pacchi e, ora, persino la corrispondenza alla mercé di tutti sembra dilagare, tra lo sconcerto dei destinatari. Mentre nelle vie meno centrali, i residenti si vedono recapitare in blocco buste e riviste, a settimane alterne.

Annosa è poi la questione delle raccomandate: i postini non suonano nemmeno una volta, bensì si limiterebbero a lasciare la cartolina per il ritiro allo sportello.

Interpellato, l’ufficio per le relazioni esterne delle Poste invece risponde: «Le criticità verificatesi dopo le ultime festività sono ampiamente superate. Per quanto riguarda invece le segnalazioni di posta non regolarmente inserita nelle apposite cassette, sono in corso delle verifiche».

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA