Escursionisti dispersi a Erve?   Allarme rientrato dopo le ricerche
Soccorso alpino in azione con l’aiuto dell’elisoccorso ieri a Erve

Escursionisti dispersi a Erve?

Allarme rientrato dopo le ricerche

Soccorritori all’opera in serata: una signora aveva sentito delle urla di aiuto e aveva lanciato l’allarme sul sentiero che porta al rifugio Monzesi. Ricerche sospese alle 21.45

Erve

Intervento dell’elicottero del 118 e dei vigili del fuoco questa sera a Erve per la segnalazione di escursionisti in difficoltà e che si erano persi nella zona impervia del Comune di Erve, area Fonte San Carlo, sul sentiero che porta a rifugio Monzesi.

Le ricerche sono state sospese alle 21.45, una volta verificato che non è stato trovato nessun disperso e non c’erano segnalazioni di mancati rientri.

Da quanto è stato possibile ricostruire, una donna avrebbe sentito delle urla di un paio di persone che chiedevano aiuto e ha lanciato l’allarme.

La macchina dei soccorritori si era subito messa in moto e, per primo a intervenire nella zona, era stato l’elicottero del 118, mentre da terra si sono mosse due squadre Saf (Speleo alpino fluviale) dei vigili del fuoco del comando di Lecco.

Verso le 20 l’area in cui i due si sarebbero potuti trovare e chiedevano aiuto era stata identificata e, sul posto, sono stati calati dall’elicottero due tecnici del Soccorso alpino per cercarli. L’elicottero, con a bordo il medico, ha invece fatto rientro all’ospedale Sant’Anna di Como.

Alle 21.45, quando ormai tutti i sentieri erano stati battuti e nessuna segnalazione di mancato rientro era stata accertata, i soccorritori sono tornati alle basi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA