Aerosol di Valmadrera, nulla di fatto   Sciopero a oltranza per cento dipendenti
La protesta dei dipendenti davanti ai cancelli della Aerosol

Aerosol di Valmadrera, nulla di fatto

Sciopero a oltranza per cento dipendenti

Dall’incontro con la proprietà nessuna garanzia sulle tre mensilità arretrate

I sindacalisti: «Lavoratori allo stremo»

Nulla di fatto nella riunione che si è svolta fra sindacati e dirigenza di Aerosol Service Italiana di Valmadrera, quindi si va avanti con lo sciopero avviato venerdì scorso con l’adesione dei 97 dipendenti.

Quella di ieri doveva essere, dopo il rinvio della scorsa settimana, una riunione per avere dall’amministratore delegato Tiziano Saggiomo informazioni chiare. Invece non è stato così.

Se entro mercoledì arriveranno «risposte certe sulla data di pagamento degli arretrati - dice Ferni anche a nome di Nicola Cesana, segretario della Filctem-Cgil e di Celeste Sacchi, segretario della Uil-Filtec – interromperemo lo sciopero, altrimenti andremo avanti con nuove iniziative che metteremo in campo domani stesso per portare all’attenzione pubblica ciò che sta accadendo».

Leggete tutti i particolari sull’edizione odierna de La Provincia di Lecco

© RIPRODUZIONE RISERVATA