A Pescate nella notte   scritta spray contro De Capitani

A Pescate nella notte

scritta spray contro De Capitani

Ripreso dalle telecamere un uomo con il volto travisato da un passamontagna

PESCATE

È arrivato in piena notte, con il volto travisato da un passamontagna e perfino un cappuccio. Poi con tutta calma, con una bomboletta spray di colore rosso,ha composto la parola “Fascista”, proprio sotto la scritta “Municipio”.

È caccia all’autore della scritta ingiuriosa lasciata sulla facciata più esposta del palazzo comunale, nella notte tra mercoledì e giovedì.

A denunciare l’episodio è stato lo stesso sindaco Dante De Capitani, che ha informato sui fatti, anche i carabinieri della stazione di Olginate. Il messaggio era chiaramente rivolto al sindaco per via delle sue prese di posizione e azioni spesso contestate e al centro di polemiche, che gli sono valse anche il soprannome di “sceriffo”. Il primo cittadino ha commentato: «Devo dire che sono molto amato. In ogni modo insieme alle forze dell’ordine stiamo visionando i filmati di tutte e nove le telecamere di video sorveglianza che monitorano la zona.

Esamineremo anche i filmati di altre postazioni che potrebbero essere utili alle indagini, anche perché sembra che l’anonimo writer si sia premurato di coprirsi bene il volto”. Gli operai comunali sono poi intervenuti nella giornata di ieri, per rimuovere l’imbrattamento

© RIPRODUZIONE RISERVATA