Olginatese, l’attesa è finita  Anche quest’anno gioca in D
L’Olginatese 2017/2018 giocherà in serie D

Olginatese, l’attesa è finita

Anche quest’anno gioca in D

I bianconeri sono stati ripescati e per la diciassettesima stagione di seguito disputeranno la serie D

Il comunicato tanto atteso è uscito: l’Olginatese è ufficialmente ripescata in Serie D e sarà per la diciassettesima volta di fila ai nastri di partenza del massimo campionato dilettantistico italiano.

Non che ci fossero ancora dei dubbi, dato che la comunicazione della Lega Nazionale Dilettanti sul proprio sito internet di un paio di settimane fa aveva di fatto ufficializzato, pur se in maniera preliminare, l’immediato ritorno dei bianconeri nel campionato di serie D.

Mancava però l’ultimo scalino ed è arrivato con il comunicato numero cinquantuno, quello che ha ufficializzato l’esclusione di alcune squadre dalla Serie D e il ripescaggio di otto società, con l’Olginatese confermata davanti a tutti nel punteggio ma scelta al secondo posto - come avevamo spiegato - solo per l’alternanza che, quest’anno, ha dato la precedenza in fase di composizione della graduatoria a una delle squadre che hanno perso i playoff dello scorso campionato di Eccellenza.

Due i fattori che più degli altri hanno inciso nel decretare l’alto punteggio dell’Olginatese: la lunga permanenza in Serie D e il superbo lavoro del settore giovanile, già decisivo in questi sedici anni nel regalare alla prima squadra elementi di valore e ora alleato prezioso grazie ai suoi risultati, in termini di campionati disputati e fasi finali raggiunte.

Poco più di due mesi è dunque durato l’incubo chiamato Eccellenza. Ed era forse destino che, nell’anno del cinquantesimo anniversario di fondazione, l’Olginatese dovesse festeggiare in casa propria, nel campionato che, per meriti, più le si addice. Festeggiamenti che ci saranno fuori dal campo ma anche - ed è l’augurio della società - dentro. Ecco perché i dirigenti di via dell’Industria hanno lavorato duramente in questi mesi nonostante l’incertezza sul torneo da disputare, cercando di formare una squadra in grado di regalare tante soddisfazioni e far dimenticare le delusioni dell’annata passata. Lavoro che continua, dato che all’appello mancano ancora un paio di pedine. Si lavora infatti per portare a Olginate un attaccante di valore, dato che al momento gli unici giocatori offensivi in rosa - tolti i pur bravi ma ancora troppo acerbi ragazzi del 2001 - sono soltanto Andrea Tremolada e Giacomo Canalini.

Intanto, dopo l’amichevole con la Primavera del Milan, la squadra è immediatamente tornata ad allenarsi. All’orizzonte c’è un ancor lunghissimo mese di lavoro per prepararsi al meglio al debutto - e ora si può dire con i crismi dell’ufficialità - nella Serie D 2017-18.n 
Paolo Redi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare