Molteno, leoni indomabili  L’abbraccio della gente
Molteno torna nella massima serie di pallamano dopo 33 anni. E’ la vittoria di un intero paese

Molteno, leoni indomabili

L’abbraccio della gente

Pallamano. Dopo la promozione in A anche un record, un’intera stagione fatta solo da entusiasmanti vittorie. I tifosi, il sindaco, il don e l’olimpionico Rossi per la festa

È stata una vittoria schiacciante – 42 a 26 - anche sabato, nell’ultima partita di un campionato di serie A2 da record, di sole vittorie, disputato dalla “Pallamano Molteno”, che l’ha condotta dritta alla promozione nella massima serie.

L’altra sera, nel “Pala Sangiorgio”, è stata battuta la “Città Giardino” e, per la “HC San Giorgio” è stato il trionfo: a tifare, sulle gradinate, c’era persino l’olimpionico Antonio Rossi, assessore regionale allo Sport; e c’erano il parroco, don Massimo Santambrogio (il palazzetto stesso è della parrocchia), il sindaco Mauro Proserpio, l’assessore comunale allo sport, Maurizio Villa, ma soprattutto tanti supporter.

Il “Pala Sangiorgio” era già addobbato con gli striscioni – «Col vostro coraggio, ci avete regalato un sogno»; «Grazie ragazzi, siamo tutti con voi» - infatti la promozione era già matematicamente certa; neppure sabato ci sono stati brividi: il distacco sugli avversari è stato ben presto netto.

Il fischio che ha posto fine all’incontro ha dato il via ai festeggiamenti: il mister Gaspare Scalia è stato portato in trionfo dalla squadra.

Tutti i dettagli e altre foto nel servizio speciale su “La Provincia di Lecco” in edicola lunedì 24 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA