Luoni: «I nostri tre attaccanti   fanno veramente paura»
Francesco Luoni impegnato nel ritiro di Carenno (Foto by Foto Menegazzo)

Luoni: «I nostri tre attaccanti

fanno veramente paura»

Parla il difensore, nuovo arrivato dal Varese, che a Carenno sta conoscendo l’ambiente bluceleste - «Mi sto trovando bene. Bertani, Cristofoli e Castagna li ho avuti sempre come avversari, gente tosta»

Il primo giorno del ritiro bluceleste per Francesco Luoni, classe 1988, alto 180 per 72 chili, destro, forte di testa, è il giorno della scoperta di mister Alessio Delpiano e del preparatore Davide Ferranti.

E i primi “sintomi” della “blucelestite” per l’ex difensore del Varese ci sono tutti. «Non conoscevo nessuno, ma si è già instaurato un bel rapporto con tutti. Avevo conosciuto Cavalli e Zammuto perché eravamo insieme al colloquio con il direttore generale Riboldi. E Bertani l’avevo conosciuto a Varese. Mi sembra tutto partito alla grande».

Bertani, Cristofoli e Castagna. Luoni, da difensore centrale, ha già un’idea sulla loro pericolosità, avendoli già affrontati tutti: «Sono tutti e tre molto forti, abbiamo un attacco importante. Ho giocato contro tutti e tre. Castagna e Cristofoli la scorsa stagione. Con Cristofoli ho pareggiato e vinto e lui non aveva segnato. Con Castagna ho vinto entrambe le partite e neanche lui aveva segnato. Ma mi avevano fatto entrambe grande impressione. E poi – scherza Luoni - il prossimo campionato non ci sarò più io a fermarli...».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 24 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA