Lecco, deciso il giovane Colombo  «Daremo il meglio di noi stessi»
Un grintoso Nicola Colombo, a destra, va a caccia del pallone (Foto by foto menegazzo)

Lecco, deciso il giovane Colombo

«Daremo il meglio di noi stessi»

Il ventenne centrocampista e capitano analizza la situazione in casa dei bluceleste: «È difficile giocare con tutti ragazzi cresciuti in fretta, ma lo facciamo anche per i nostri tifosi»

Un Lecco giovane, un Lecco “baby”, che prende dai 2 ai 5 gol a partita, ma non resta mai indifferente ai tifosi per l’impegno che mette in campo. Intendiamoci: perdere non fa mai bene e alla lunga non potrà che logorare persino il tifoso più accanito.

Ma dare colpe o non lodare questi giovanissimi, tutti dai 17 ai 20 anni, per quanto sta succedendo in campo sarebbe ingiusto se non scorretto. Nel manipolo di giovanissimi a disposizione, oggi come oggi, di mister Alberto Bertolini, c’è anche un “esperto”, un ventenne, come il centrocampista, capitano, Nicola Colombo.

Il solo in mediana a poter “far girare il pallone”, visto che il Lecco è imbottito di giovani ali o esterni di centrocampo ma come centrocampisti centrali ha solamente Pierrot Karamoko (infortunato) e Colombo, appunto: «Giocare è sempre bello – ammette - ma è ovvio che è molto più difficile farlo in queste condizioni. Non perché i miei compagni non si impegnino, ma perché un po’ d’esperienza fa comodo a tutte le squadre. Noi continuiamo a giocare cercando di fare il meglio per noi stessi e per tifosi che cantano dal primo all’ultimo minuto e ci sostengono tantissimo».

L’intera intervista e le novità societarie su La Provincia di Lecco in edicola martedì 13 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA