Lecco contro il gigante Monza  «Missione impossibile? Non è detto»
Luca Garofoli, difensore classe 1997, uno dei più esperti attuali giocatori blucelesti

Lecco contro il gigante Monza

«Missione impossibile? Non è detto»

Il difensore Garofoli sotto sotto ci crede: «Col Monza sarà difficile fare peggio del 5 a 0 dell’andata. Nessuna pressione e tanta voglia di trovare il jolly»

Missione Monza. Superato il periodo festivo e con l’Epifania (e relativa sosta di un giorno) alle spalle, il Lecco dei nuovi Cannataro e Dejori, con Cataldi in stand-by (per l’approfondimento burocratico da fare sul suo tesseramento), si presenterà sabato mattina allo stadio Rigamonti-Ceppi per la rifinitura di rito in vista della gara di domenica.

Saranno più i dubbi che certezze perché anche se la squadra appare rinfrancata dalla gara di Crema (sconfitta con onore e con tante recriminazioni), e sostenuta dai nuovi acquisti, il Lecco rimane una formazione senza un’identità, con giocatori di belle speranze e qualche rinforzo che negli ultimi anni ha giocato poco ma è in cerca di riscatto sulle rive del lago. L’unico, vero, punto di forza di questa squadra è la sua grande voglia di combattere e di dimostrare che non parte già battuta neanche al Brianteo, nemmeno contro la prima in classifica che all’andata rifilò cinque “pappine” ai blucelesti.

Luca Garofoli, difensore centrale classe 1997 tra i più esperti della formazione di mister Bertolini, nonostante tutto spera che la squaadra riesca a pescare il jolly.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola sabato 7 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA