Lecco-Como, oggi Cavalli  prima un intero esercito
LIn primo piano, l’ex bluceleste Gabriele Cavalli nuovo acquisto del Como

Lecco-Como, oggi Cavalli

prima un intero esercito

Lele è solo l’ultimo in ordine di tempo ad aver scelto di vestire la maglia biancazzurra dopo quella bluceleste

Rivalità a tutto campo: Lecco-Como. Anzi, a tutto calcio. Ma pur consci del campanilismo che divide da sempre le due città, sono stati tantissimi i giocatori, come Lele Cavalli, che non hanno resistito a saltare dalla sponda lecchese a quella comasca. O viceversa.

Persino il capitano che alzò la coppa anglo Italiana nel 1977, Piero Volpi, stimatissimo ortopedico (e medico sociale dell’Inter), passò dal Lecco al Como. Dopo 112 presenze (1974-1977) con il Lecco ne giocò poco più della metà, 67, con la maglia del Como dal 1979 al 1981.

Anche un cuore bluceleste indiscusso (e indiscutibile) come Lele Ratti fece il “grande salto” praticamente insieme a Volpi. Nel Lecco giocò dal 1975 al 1977 e dal 1980 al 1981 approdò sulla riva biancazzurra. Ma disputò solamente due partite al Sinigaglia opposte alle 61 presenze in bluceleste e ai quasi vent’anni da “prof” (preparatore atletico ma anche allenatore) del Lecco.

Negli ultimi 20 anni, ecco il classe 1973 Christian Boscolo che fece il passaggio inverso. E poi tanti, tanti altri.

Tutti i dettagli nella pagina speciale dedicata anche alle ultime novità di mercato bluceleste, su “La Provincia di Lecco” in edicola mercoledì 11 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare