Il momento della verità per il Lecco  Benedetti: «Con il Dro daremo tutto»
La ripresa degli allenamenti: il terzino Benedetti calcia il pallone (Foto by Foto Menegazzo)

Il momento della verità per il Lecco

Benedetti: «Con il Dro daremo tutto»

Si avvicina la gara verità per quanto riguarda l’accesso ai playout e la tensione sale - Il terzino bluceleste: «All’andata finì 5 - 0, ma noi eravamo allo sbando. Domenica sarà diverso»

C’è ancora il Ciliverghe negli occhi. Quell’errore che è costato al Lecco il raddoppio e, dunque, il crollo di ogni speranza.

Ma a Luca Benedetti, difensore, valtellinese come il suo mister, non piace crogiolarsi nell’amarezza: «Il secondo gol? Sì, ho sbagliato. Forse mancava la marcatura preventiva e poi avevo il pallone tra i piedi; se non l’avessi “ciccata ma spazzata via, saremmo ancora sull’uno a zero. Dispiace anche se non so quanto abbia influito sulla partita in generale. Dopo il loro gol eravamo in difficoltà, questo è sicuro».

Difficile recuperare contro la seconda in classifica. Ma dopo quel gol è diventato praticamente impossibile. Benedetti, che ha disputato finora un campionato di grande abnegazione, è un po’ come il suo Lecco: altalenante. Ma lui cerca di guardare al bicchiere mezzo pieno anche perché oramai si è arrivati alla stretta finale: «La crescita dei giocatori è come quella della squadra - spiega il terzino destro bluceleste - La sfida è quella di diventare sempre più costanti. Quello che ho io lo metto tutto in campo, poi non sempre riesco a tradurlo in prestazione e a fare quello che voglio. Penso che quando hai la voglia e la gamba giuste, però, tutto possa andare bene».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 19 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare