Freccia bluceleste  Rallenta ma procede
Luoni strattonato, ma resiste

Freccia bluceleste

Rallenta ma procede

Calcio serie D. Il raffronto con le squadre del 2014/15 e del 2015/16 arrivate seconde, fa ben sperare in prospettiva

Solo due punti dietro il Lecco del secondo posto in campionato del 2014/15 e, per ora, nove punti dietro il Lecco “dei miracoli” che arrivò secondo il campionato successivo ottenendo ben 80 punti e la vittoria ai playoff. Tutto sommato, insomma, con tutte le difficoltà incontrate a inizio campionato, il Lecco è in linea di galleggiamento con i suoi campionati migliori.

La sensazione è che il Lecco stia crescendo di partita in partita non tanto dal punto di vista del gioco, probabilmente condizionato dai tantissimi infortuni, quanto dal punto di vista dell’amalgama e della “quadratura” di una squadra che lotta come un leone dal 1° al 95° ogni turno.

Il che fa ben sperare: se questo Lecco riesce a fare a meno di Bertani, Castagna, Malvestiti, Moleri, Scaglione (e Mirabelli), e inanellare il 9° risultato utile consecutivo, vuol dire che lo spogliatoio è compatto e i giocatori sono come i “Quattro Moschettieri”, ovvero ligi al vecchio motto “Uno per tutti, tutti per uno”.

Tutti i dettagli nei servizi della pagina speciale dedicata alla serie D, con approfondimenti anche sull’Olginatese, su “La Provincia di Lecco” in edicola martedì 14 novembre. Nello stesso numero, un’altra pagina dedicata a tutte le squadre lecchesi dall’Eccellenza alla Terza categoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA