È Cecchinato-Sousa la finale del Challenger
Marco Cecchinato, testa di serie n.1 del Challenger Atp “Città di Como”

È Cecchinato-Sousa
la finale del Challenger

Il “Città di Como” è giunto all’atto conclusivo. La sfida oggi alle 16. Il titolo del doppio è andato alla coppia Arends-Sancic

Al Challenger Atp di Como la finale sarà tra l’italiano Marco Cecchinato, finalista lo scorso anno, e il portoghese Pedro Sousa. Ultimo atto oggi alle 16 sul centrale di Villa Olmo.

Sarà quindi ancora una volta Marco Cecchinato a cercare di rompere il sortilegio che vuole i giocatori italiani cadere prima di riuscire ad alzare al cielo il trofeo “Banca Intesa Sanpaolo” del Challenger di Como. Un azzurro infatti non vince dalla prima edizione, quella del 2006 che vide trionfare in tre set Simone Bolelli sull’indimenticato Federico Luzzi. Da allora, solo amarezze per gli italiani.

Che battaglie

L’anno scorso, dopo anni di buio, Marco Cecchinato aveva riportato il tricolore almeno in finale, perdendo da Kenny De Schepper. Oggi il siciliano ci riproverà a dodici mesi di distanza. E lo farà con la convinzione che arriva dalla convincente vittoria contro un ottimo Filip Krajinovic.

Nell’altra parte del tabellone, successo in tarda serata del portoghese Pedro Sousa, testa di serie numero 4 del torneo, che si è aggiudicato il match contro il francesino diciottenne - un astro nascente del tennis - Corentin Moutet, arrivato in semifinale dalle qualificazioni.

Già assegnato invece il titolo di doppio: il Trofeo “Bianchi Group” è andato alla coppia formata dall’olandese Sander Arends e dal croato Antonio Sancic, che erano anche le teste di serie numero 1. In finale, con il punteggio di 7-6 6-2 ad arrendersi sono stati i secondi favoriti della vigilia, il bielorusso Aliaksandr Bury e il tedesco Kevin Krawietz.

© RIPRODUZIONE RISERVATA