Diakité, giallo risolto:   arriva in prova al Lecco
Cristofoli potrebbe subire la concorrenza dell’arrivo di Diakité

Diakité, giallo risolto:

arriva in prova al Lecco

Il giocatore è stato trattato dall’ex patron Bizzozero, tanti i dubbi sulle sue condizioni fisiche - I blucelesti restano concentrati sulla prossima delicatissima trasferta di Crema contro la Pergolettese

Oggi il mistero sul possibile arrivo di Adama Diakité sembra essersi risolto. Infatti, oggi il giocatore sarebbe stato a rapporto da Bizzozero, artefice della sua venuta a Lecco. E la decisione del presidente Di Nunno sarebbe quella di farlo venire in prova insieme alla squadra nei prossimi giorni. Impossibile sapere se l’attaccante ivoriano sarà al Rio Torto già oggi o solamente da settimana prossima. Lo si scoprirà sul campo.

Il fatto che venga “provinato”, rinsalda però i dubbi sul giocatore: c’è il tempo di verificare se il giocatore ivoriano sia già a posto fisicamente? È fermo da febbraio e altre squadre non l’hanno preso. Per cui non è di sicuro al top della forma. Ma il Lecco sembra non avere fretta e potrebbe valutarne presto lo stato di salute. Peccato che arrivi in un momento in cui la squadra è nel bel mezzo di un vero e proprio tour de force: domenica a Crema contro la Pergolettese, poi in casa contro il Trento e quindi la trasferta in Trentino, Alto Garda, contro il Levico Terme. Tutte gare importantissime che non possono far distrarre lo staff tecnico dalle gare per valutare un nuovo arrivo. Valutazione che sarà, questo è chiaro, solamente atletica, visto che per caratteristiche tecniche e fisiche (Diakité è alto 1,88 ed è quello che più di altri assomiglia a Cristofoli e potrebbe esserne la naturale alternativa), il giocatore non si discute. Fu, tra l’altro, quello che l’ex patron Bizzozero vide segnare contro il “suo” Lecco a Caserta nel primo turno di Coppa Italia Tim. Gol che costò l’eliminazione dalla Coppa Italia maggiore per il Lecco ma solamente nei supplementari. Forse fu proprio in quell’occasione che Bizzozero sognò di avere con sé questo attaccante imperioso.

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 27 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA