Cavalli: «Noi fortunati?  Contano solo i tre punti»
A sinistra il centrocampista Gabriele Cavalli, capitano del Lecco (Foto by Foto Menegazzo)

Cavalli: «Noi fortunati?

Contano solo i tre punti»

Il capitano bluceleste stoppa le critiche

«Con gli uomini contati abbiamo battuto delle signore squadre»

Il gioco ancora non c’è. “Ecchissene”, si potrebbe rispondere dopo tre vittorie consecutive.

Ma il problema è che con otto assenze, delle quali sei importanti, è difficile fare gioco. Anche se fare gioco vuol dire anche “possedere” la partita, guidarla, condurla. Tutto il resto è subire. E questo è successo contro la Bustese: il Lecco ha subìto il gioco degli avversari.

Rischia di farlo anche domenica prossima contro la “bestia nera” delle trasferte blucelesti: la Pergolettese. Ma è difficile fare gioco quando la tensione è sempre alle stelle e in campo tutti sanno bene che, per evitare le sfuriate del presidente, prima ancora di giocar bene, bisogna vincere. E a volte neppure questo basta, come dimostrato dallo sfogo di domenica del presidente Di Nunno.

Alla fine, però, capitan Lele Cavalli è soddisfatto: «Non sembra, ma abbiamo incontrato delle signore squadre, finora. Non ho capito perché si debba parlare di partite scontate. Alla fine conta solamente vincere. “Come”, non è importante».

L’intervista completa e gli approfondimenti sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA