Cannataro è il faro del nuovo Lecco  «Dobbiamo solo correre ma sempre»
Alessandro Cannataro sta crescendo di domenica in domenica come regista e ispiratore

Cannataro è il faro del nuovo Lecco

«Dobbiamo solo correre ma sempre»

Il centrocampista classe 1995 viene dalla terza serie spagnola e sta crescendo

La partita di Grumello ha lasciato più dubbi che certezze. Dov’è finito il Lecco spavaldo visto contro Bolzano e Cavenago-Fanfulla ma anche, per non citare le sole vittorie, per un tempo contro la Pro Patria?

A Grumello, nonostante gli annunci, è sceso in campo un Lecco titubante, soprattutto nei primi, decisivi, minuti.

È chiaro: se il Lecco prende gol, è difficile che riesca a recuperare. Grumello ha dimostrato però che ora può riuscirci. Prima era fuori discussione. Il Lecco subito il gol aspettava la fine della gara. Non per mancanza di volontà, ma di quadratura, di rinforzi, di condizione.

Ora il Lecco è una squadra e anche con la Grumellese lo si è visto, anche se solamente a tratti. Una certezza ulteriore, poi, c’è. Alessandro Cannataro sta crescendo di partita in partita nel ruolo di regista e ispiratore della manovra bluceleste.

Tutti i dettagli nei servizi della pagina speciale dedicata anche all’Olginatese, su “La Provincia di Lecco” in edicola martedì 14 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA