Bertolini: «Mettiamocelo in testa  Non possiamo regalare nulla»
L’allenatore Bertolini, a destra, segue la partita con la Grumellese assieme al preparatore Bernasconi

Bertolini: «Mettiamocelo in testa

Non possiamo regalare nulla»

Al mister non è piaciuto l’atteggiamento: «Uno a zero e una nostra traversa ma abbiamo fallito. Domenica con lo Scanzorosciate non possiamo fallire»

Il più duro nel commentare Grumellese-Lecco è proprio mister Alberto Bertolini che, scontata la squalifica di due turni rimediata contro il Bolzano, guarda al futuro senza, però, dimenticarsi della gara di domenica.

«Ho fatto fatica a digerire questa sconfitta – spiega il tecnico di Delebio - perché venivamo da tre ottime prestazioni contro Pro Patria, Bolzano e Cavenago-Fanfulla anche se con la prima avevamo perso».

«Non mi aspettavo una partita del genere. Ci sentivamo forti, quasi invincibili, ci sentivamo di spaccare il mondo. Ma avremmo dovuto ricordarci che restiamo molto giovani. Abbiamo fallito sotto tutti i punti di vista».

Bertolini però si risolleva pensando che, con una prestazione del genere, solo quattro settimane fa sarebbe finita peggio.

«Però archiviamo questa partita e guardiamo avanti, mettendola nel nostro bagaglio di esperienza. Anche perché domenica contro lo Scanzorosciate ci attende una gara importantissima».

Tutti i dettagli negli ampi servizi su “La Provincia di Lecco” in edicola mercoledì 15 febbraio e dedicati anche alla nuova sede d’allenamento dei blucelesti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA