Venerdì 27 aprile 2012

Il «Soap Kayak»
piace al Giappone

Sbarcheranno dal Giappone sul fiume Adda con le loro canoe di cartone per partecipare alla Soap Kayak Race Banzai, la gara di canoe in cartone più pazza al mondo. Due giorni di puro divertimento con la manifestazione eco-sportiva che sta suscitando curiosità in tutto il mondo.

L'emittente televisiva Nippon Tv registrerà una tappa speciale della Soap Kayak Race per il programma «Itteq – Sfidiamo il mondo!». Questo programma è il varietà di viaggi più seguito in Giappone che va in onda la domenica sera in prima serata ed ha un pubblico di 20.000.000 di spettatori. La popolarità deriva dal fatto che una decina di attori e attrici molto famosi in Giappone partecipano alle gare più curiose e singolari sparse per il mondo. E per l'Italia è stata scelta proprio la divertentissima gara con le canoe di cartone che si svolge sul fiume Adda per il suo aspetto ludico ed eco-sportivo.

La manifestazione si svolgerà il 12 e 13 maggio e sarà gratuita per tutti i partecipanti. Ci saranno come guest star il famoso attore giapponese Miyagawa Daisuke e il campione olimpico italiano Antonio Rossi. I team che si iscriveranno a questa gara dovranno costruire una canoa in cartone in 2 ore di tempo con i soli materiale fornito dagli organizzatori cioè 7 metri quadrati di cartone e 1 rotolo di scotch da pacchi per poi affrontare con la stessa canoa due discipline della Soap Kayak Race, in particolare la «Jump» e l'«Extreme». La prima si tratta di scendere con la canoa di cartone lungo uno scivolo di 8 metri posto su una collina per poi essere sbalzati in acqua grazie ad una rampa che farà letteralmente volare i concorrenti. La seconda è l'ormai famosissima regata più lunga al mondo con le canoe di cartone di 4 Km. Le gare saranno organizzate in collaborazione con le proloco di Imbersago, Brivio e Villa d'Adda e dalla protezione civile oltre che patrocinate dai comuni di Imbersago, Brivio e Villa d'Adda e dal Parco Adda Nord.

Per maggiori info e iscrizioni www.soapkayakrace.it

fa.tinaglia

© riproduzione riservata