Tutti contro le nuove rotte di Orio  L’esperimento è un flop
L’aeroporto di Orio al Serio: le nuove rotte sorvolano anche i cieli del Meratese

Tutti contro le nuove rotte di Orio

L’esperimento è un flop

Merate, i benefici attesi non si vedono

Anche il sindaco di Bergamo Gori alza bandiera bianca

Le nuove rotte degli aerei che atterrano e decollano dall’aeroporto di Orio al Serio non piacciono a nessuno.

Persino il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, che pure le aveva a suo tempo richieste, le boccia con ben poche attenuanti.

Ieri a Milano si è svolta la commissione regionale sulla questione convocata dal consigliere lecchese Mauro Piazza (Lombardia popolare).

In aula, oltre ai commissari e a funzionari di Enac ed Enav, a dare voce al territorio meratese (nei cui cieli da tre mesi gli aerei diretti e Bergamo incrociano) c’erano il sindaco di Cernusco Lombardone Giovanna De Capitani, quello di Imbersago Giovanni Ghislandi, il vice sindaco di Merate Giuseppe Procopio.

Il sindaco Gori ha raccontato come già dopo una settimana di sperimentazione, avviata il 22 giugno, ne aveva subito chiesto l’interruzione.

Il motivo? Sembra che, almeno in parte, le rotte effettuate dagli aerei non rispettino quelle a suo tempo concordate. Inoltre, non sono stati riscontrati i benefici sperati; benefici che erano stati alla base delle richieste avanzate dal primo cittadino bergamasco.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA