Sgarbi: «Il vostro lago  è un tesoro d’Italia»
Vittorio Sgarbi durante l’incontro di Menaggio

Sgarbi: «Il vostro lago

è un tesoro d’Italia»

Menaggio L’incontro con il critico d’arte al Lido Giardino

«Mi ricordavo di Ossuccio dove ero stato tempo fa

Strada tortuosa, ma fascino dei luoghi fuori discussione»

«Il lago di Como fa parte del “tesoro d’Italia”».

Vittorio Sgarbi, intervenuto al Lido Giardino, ha inserito d’ufficio il Lario tra le bellezze italiane da valorizzare e far conoscere.

«Mi ricordavo di Ossuccio, dov’ero stato tempo fa a trovare qualcuno – ha esordito – Stasera ho percorso la strada del lago al buio, ma il fascino di questi luoghi è fuori discussione. È una strada molto tortuosa, che lascia il segno, soprattutto se uno arriva da Padova e si è già fatto più di 300 chilometri».

A fine serata, quando Emanuele Pitto, presidente di Arte Lario, l’associazione che ha organizzato la serata, ha chiesto a Sgarbi qual è il suo progetto, lui ha risposto così.

«Mi sono ritirato dalla politica e giro l’Italia per parlare di arte e delle bellezze. Nel nostro Paese, purtroppo, nessun ministro ha mai difeso il paesaggio, che è andato rovinato o distrutto in maniera vergognosa».

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 1° maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA