Quattro anni all’agente immobiliare  «Si intestò la casa di un’anziana»
Il processo è stato celebrato nel tribunale di Monza

Quattro anni all’agente immobiliare

«Si intestò la casa di un’anziana»

Verderio, l’uomo avrebbe carpito l’amicizia della donna

che ha 90 anni e abita a Calco, per raggirarla

È stato condannato a quattro anni di reclusione (pena sospesa) per aver raggirato una signora di quasi novant’anni ora residente a Calco, dopo averne carpito l’amicizia.

L’imputato davanti al tribunale a Monza, un agente immobiliare di 35 anni di Verderio, doveva rispondere di circonvenzione di incapace.

Hanno dunque prevalso le tesi dell’accusa. Secondo la procura, la casa di Tradate, paese di origine della signora, era stata venduta da a un prezzo superiore rispetto a quanto speso per acquistare in seguito un immobile a Legnano (non è stato chiarito che fine abbia fatto la differenza): sempre secondo l’accusa, la nuova casa sarebbe stata poi intestata all’imputato.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA