Posti letto, Madesimo fa appello ai privati
I vertici di Soluzioni Dinamiche e il sindaco di Madesimo Franco Masanti

Posti letto, Madesimo fa appello ai privati

La località turistica sprona i proprietari a dare in gestione gli immobili che in cambio verranno ristrutturati

La “ricetta” anti crisi era già stata presentata nei mesi scorsi, giovedì sera sono stati svelati tutti gli “ingredienti” durante un’affollata assemblea pubblica. Raoul Obbia, patron della società di consulenza Soluzioni Dinamiche Srl incaricata dal Comune di cercare una soluzione per i “letti freddi” ha annunciato di aver trovato nuovi potenziali investitori, ma ha fatto appello ai proprietari di seconde case affinchè mettano a disposizione dei turisti il loro patrimonio immobiliare. Le case più datate saranno ristrutturate e i costi sostenuti verranno detratti dagli affitti introitati.

Il secondo passaggio riguarda la promozione attraverso il portale Valchiavenna.

Il terzo passaggio sarà il miglioramento delle infrastrutture e del parco delle iniziative. L’obiettivo è ovviamente quello di rendere Madesimo più appetibile e destagionalizzata: «Il primo segnale del funzionamento o meno di questo tentativo – ha commento Obbia – sarà il fatto che al termine della prossima stagione invernale si sia avvertito un aumento di turisti. Crediamo che sia una strada percorribile per cercare di evitare un declino che, altrimenti, è probabilmente inevitabile e dare a Skiarea Valchiavenna la base di clienti aggiuntivi per riportare il bilancio in attivo e fare fronte agli investimenti programmati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA