Nuova gestione per la casa di riposo  C’è preoccupazione tra i lavoratori
La casa di riposo di Barzio (Foto by Foto Cardini)

Nuova gestione per la casa di riposo

C’è preoccupazione tra i lavoratori

La struttura di Barzio sarà ora affidata a una cooperativa con sede a Novara

Timori per la partenza delle tre suore ma anche per il futuro dei dipendenti

Una novità sta facendo preoccupare le ospiti e il personale della Casa di riposo “Sant’Antonio”, dell’opera Don Guanella di via Luigi Corsi.

L’ospizio del paese, da sempre fra i vanti di Barzio, è in questi giorni al centro delle cronache. Perché? Un annuncio informa le famiglie delle trentanove ospiti che sono invitate a partecipare ad un incontro con cui si informerà queste ultime di importanti novità sullo storico ospizio di Barzio.

Cioè: la gestione passerà da quella diretta della sezione femminile del “Don Guanella”, a una associazione di fiducia. Che è la “Nuova assistenza” di Novara. Che vanta, già da molti anni, un’esperienza consolidata in tema di assistenza degli anziani in numerose case di cura dove vengono ospitati.

L’articolo su La Provincia di Lecco del 13 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA