Negozianti, medici e architetti  A Erba si candida la società civile
Lo spoglio delle schede cinque anni fa (Foto by Archivio)

Negozianti, medici e architetti

A Erba si candida la società civile

Tra Ghislanzoni, Airoldi e Quattrone sono tanti i non politici che scendono in lizza per la prima volta

«Se andiamo avanti così, avremo mezza città candidata alle elezioni». Questa battuta gira da tempo nei bar erbesi e a giudicare dai nomi usciti finora allo scoperto rischia di avvicinarsi molto alla realtà. A un mese e mezzo dal voto la febbre elettorale non è mai stata così alta: quasi non si contano gli esponenti di spicco della società civile che hanno deciso di scendere in campo, rincorrendo un posto in consiglio comunale a sostegno dell’uno o dell’altro candidato.

In quella che si preannuncia come una sfida all’ultimo voto per la successione a Marcella Tili, gli aspiranti sindaci sono andati alla ricerca di “debuttanti” noti in città per la loro attività professionale, personaggi di spicco da affiancare ai tanti amministratori uscenti. Molti di loro, rimasti per anni ai margini della politica, alla fine hanno deciso di mettersi in gioco.

Tutti i nomi e i dettagli sul giornale in edicola sabato 29 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA