Museo dell’Ape Car a Morbegno, studenti in visita al loro compagno
I ragazzi della seconda A dopo la visita la museo dell’Ape Car

Museo dell’Ape Car a Morbegno, studenti in visita al loro compagno

Francesco Bongio, seconda A della Damiani, ha ricevuto i suoi compagni di scuola nella sala piena di modellini

Passione Ape Car contagiosa e in “diffusione” a Morbegno. Gli studenti della seconda A della media Damiani si sono recati nelle scorse settimane in visita al singolare “Museo Apecar Morbegno”, luogo ormai celebrato di omaggi e collezionismo dedicati al “mitico” veicolo a tre ruote creato dalla Piaggio.

Il sito museale affiliato al Circolo Filatelico numismatico morbegnese e all’Ape Club d’Italia accoglie modellini storici di Ape e ha come direttore Francesco Bongio, che quando non è impegnato a organizzare allestimenti nel museo, a sistemare modellini va a scuola alla seconda A Damiani.

«Proprio così - è stato chiarito dall’istituto - gli studenti di seconda della media si sono recati in visita al museo dell’Apecar diretto dal loro compagno Francesco Bongio. Il museo esiste dal 2011, era stato inaugurato nel 2013, ma, in seguito alla chiusura dello studio dove si trovava, i modellini sono rimasti nelle loro scatole fino allo scorso anno, quando hanno trovato un posto fisso dove li abbiamo potuti vedere».

I ragazzi sono stati molto colpiti «dalla passione profusa da Francesco per questi modellini» e di quanto impegno «ci abbia messo per realizzare questo museo». Di come «abbia sfruttato al meglio lo spazio in cui espone i reperti, rendendolo accogliente, e per la cura e la precisione con cui ha posizionato i suoi pezzi da collezione».

Francesco che ha spiegato, intervistato dai compagni di classe, di questa sua passione da “vespista a rimorchio”. «Degli Ape Car - ha raccontato - mi ha maggiormente colpito la varietà di modelli, di modalità in cui allestirli e che questo mezzo, seppur con tre ruote, riesca a fare il lavoro di un altro camioncino che di ruote ne ha quattro. Inoltre - ha spiegato - è un mezzo molto duttile, perché utilizzabile anche in strade strette o sterrate».

Alla fine dell’incontro, saluti e foto di rito e l’annuncio che la rassegna di modellini, sarà presente alla mostra provinciale del collezionismo, organizzata dal Circolo Filatelico numismatico a Morbegno a metà maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA