Merate, festa colorata anima il centro  Una notte bianca con tanti eventi

Merate, festa colorata anima il centro

Una notte bianca con tanti eventi

Sabato sera è andata in scena Becolor con tanti eventi, bancarelle, musica e stand a tema. La gente, complice il caldo, ha cominciato ad affluire dopo le 21 richiamata dalle tante iniziative

Tanti colori ad identificare vie e piazze del centro storico della città ed a definire un tema: questa è stata Becolor, l’anomala notte bianca che si è svolta sabato sera a Merate. Il centro storico è stato per l’occasione chiuso al traffico: eventi, bancarelle, musica, stand, esibizioni hanno occupato tutta l’area di piazza Italia, via Manzoni, piazza Prinetti, piazza degli Eroi, parte di viale Lombardia e con una sezione staccata, che ha fatto storia a se, in piazza don Minzoni.

L’apertura della kermesse era fissata alle 17, ma in giro a quell’ora non c’era nessuno se non gli organizzatori degli eventi che avevano appena finito di montare palchi e stand, collegare gli amplificatori, preparato i fusti di birra, disposto i tavolini in giro. Le stime degli organizzatori erano di accogliere 20 mila persone, forse con un certo eccesso, in effetti così tanta gente avrebbe reso il centro di Merate una bolgia invivibile.

Invece si poteva tranquillamente passeggiare, non è certo mancato il pubblico, che ha cominciato ad affluire attorno alle 21, quando è cominciata l’esibizione sul palco principale di piazza Prinetti di una band di Ventimiglia che fino alle 22 ha intrattenuto i presenti con cover di rock acustico, dai Rolling Stones ai Pink Floyd fino ai gruppi rock più recenti, U2 e Springsteen tra gli altri.

Ampio servizio su La Provincia di Lecco in edicola domenica 12 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA