Lambrugo: «Ciao Massimo   Eri il migliore di tutti»
Il feretro di Massimo Pozzi lascia la chiesa di Lambrugo (Foto by bartesaghi)

Lambrugo: «Ciao Massimo

Eri il migliore di tutti»

Lambrugo L’ultimo saluto al meccanico di Inverigo morto in sella alla sua moto nel giorno di Pasqua a Varenna

«Ci sono momenti in cui il Signore ci sembra distante o assente, sono i momenti di grande sofferenza che la vita ci mette davanti. Ma Dio è sempre con noi, non accanto a noi, ma dentro di noi, e ci aiuta a superare anche i periodi di grande tristezza».

Ha aperto così l’omelia padre Renato Monti durante i funerali di Massimo Pozzi, tragicamente scomparso il giorno di Pasqua in un incidente con la sua moto.

Il religioso ha poi continuato chiedendo a tutti i fedeli di pregare per Massimo e per la sua famiglia: «Noi tutti dobbiamo pregare per loro e soprattutto per la mamma di Massimo, che sta vivendo un momento davvero difficile e che solo l’aiuto di Dio può aiutarla a superare».

Non è voluto mancare proprio nessuno però all’ultimo saluto a una persona molto ben voluta e conosciuta in paese, e così la parrocchiale di San Carlo Borromeo di Lambrugo ha contenuto a fatica tutti i parenti e gli amici che si sono riuniti per accompagnarlo nell’ultimo viaggio.

Un tragedia che ha colpito due comunità, quella di Lambrugo e quella di Inverigo.

I dettagli su La Provincia in edicola giovedì 20 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare