La Valletta non avrà più minoranza  I consiglieri annunciano le dimissioni
L’insediamento del sindaco della Valletta Brianza, Roberta Trabucchi

La Valletta non avrà più minoranza

I consiglieri annunciano le dimissioni

Paolo Rocca e D’Agostino seguiranno la strada già imboccata da Sala e Bonanomi

«La nostra lista incandidabile? Allora via». Il sindaco: «Peccato ma non sarebbe un problema»

L’amministrazione del sindaco Roberta Trabucchi non avrà minoranza.

Tutti i consiglieri comunali eletti nel gruppo “Impegno per la Valletta”, che un mese fa aveva proposto agli elettori Alessandro Fagnani in qualità di primo cittadino, hanno deciso di rinunciare all’incarico.

Ufficialmente, non sono ancora state depositate le dimissioni dei quattro consiglieri ai quali sono stati assegnati i seggi in consiglio comunale. Tuttavia, stando a quanto dichiarato da Paolo Rocca, che nel corso della seduta di insediamento una settimana fa aveva parlato da capogruppo, si tratta soltanto di una questione di ore.

Pierangelo Sala e Joseph Bonanomi, alla seduta inaugurale non avevano nemmeno partecipato.

Per il primo cittadino Roberta Trabucchi, un fulmine a ciel sereno. «Di ufficiale non c’è nulla. Tuttavia, se anche dovesse succedere, non sarebbe un problema perché il mio gruppo ha la maggioranza. Certo, nel convocare consigli e incontri, occorrerà stare attenti ad avere a disposizione consiglieri sufficienti per garantire il numero legale».

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola domenica 28 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA