La Sagra dei Crotti diventa social Conto alla rovescia già scattato
Un’immagine del sito su Internet dedicato alla sagra

La Sagra dei Crotti diventa social
Conto alla rovescia già scattato

Sito Internet, Facebook e Tweetter per programma e aggiornamenti sugli eventi che vengono proposti

La Sagra dei Crotti diventa social. C’è voluto qualche anno di troppo e profondi cambiamenti nell’organigramma di chi organizza l’evento di settembre (che inizierà domenica 3), cioè il Comitato Sagra dei Crotti, ma finalmente qualcosa si muove sul fronte della promozione, a costo praticamente zero.

Oltre al sito internet, già attivato negli anni scorsi ma quest’anno molto migliorato nonostante il lancio decisamente ritardato, si cominciano a sfruttare altri canali di comunicazione. Social media meno utilizzati di Facebook ma con grandi potenzialità. La pagina Facebook della Sagra viene ora aggiornata abbastanza di frequente con post che di volta in volta presentano un aspetto differente dell’offerta. Per fortuna, perché fino a poche settimane fa campeggiavano ancora post e fotografie risalenti agli anni scorsi oltre a qualche inserzione più recente dedicata a eventi della Prochiavenna non legati alla manifestazione eno-gastronomica. Attivato anche un account di Twitter. Finora i cinguettii sono pochi, ma l’operazione è partita da pochi giorni. Rimangono ancora esclusi altri social media, come la messaggistica momentanea di Snapchat o Instagram, molto orientati sulle fotografie e, almeno nel primo caso, su un pubblico decisamente giovane. In entrambi questi casi, però, occorreva muoversi con largo anticipo per creare una rete di contatti importanti e generare visualizzazioni. Poi c’è ovviamente anche la più tradizionale carta. Il vecchi depliant a libretto è stato mandato in soffitta e si è deciso di puntare su un pieghevole decisamente meno datato, più leggibile e godibile. Un depliant che oltre a riportare il programma classico, pone in evidenza le novità introdotte quest’anno.

Dal tendone dedicato ad artigiani, coltivatori e commercianti in Pratogiano, al “gratta e vinci” che ha sostituito la vecchia lotteria fino alla possibilità di fare “merenda a crotto” in tre locali selezionati e lo speciale “Crotto Bau” ricovero garantito dall’Associazione Cinofila Valchiavenna al crotto dedicato a Carlo Quarenghi per gli amici a quattro zampe. Il sito rimane, comunque, il punto di riferimento per gli internauti. Soprattutto per prenotare il pass per uno dei cinque percorsi di degustazione “Andem a Crot”, che ha obbligatoriamente un numero di posti limitato sia per problemi logistici sia per motivi organizzativi delle singole tappe, la cui prevendita è iniziata all’inizio del mese di agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA