Gilardoni X, i dipendenti ai giudici   «Confermate l’attuale guida aziendale»
Marco Gilardoni, commissario

Gilardoni X, i dipendenti ai giudici

«Confermate l’attuale guida aziendale»

I lavoratori ed i loro rappresentanti chiedono al tribunale di dare continuità alla gestione

Sindacati e dipendenti della Gilardoni raggi X si dicono preoccupati per l’ulteriore rinvio - deciso dal tribunale di Milano - sull’incarico a Marco Gilardoni come amministratore straordinario dell’azienda. Secondo i programmi, la decisione - che doveva essere presa a maggio dall’ottava sezione del tribunale delle imprese di Milano - era stata posticipata al primo giugno, salvo poi subire un ulteriore rinvio che preoccupa i lavoratori ed i loro rappresentanti.

«In tale contesto - sottolinea una nota di Fim-Fiom, rappresentanze sindacali e dipendenti - con tutta la preoccupazione del caso, i lavoratori tutti esprimono la loro totale fiducia nella persona di Marco Gilardoni che, in questi mesi, ha svolto il suo compito con impegno, perizia e competenza riportando la situazione alla normalità dal punto di vista produttivo amministrativo e delle relazioni sia sindacali che personali . Ci auguriamo - prosegue la nota - che il tribunale dopo le dovute valutazioni possa dare il giusto segno di continuità trovando una soluzione adeguata che non contempli il ritorno di personaggi del passato e che possa far sì che quello che è stato costruito in questi mesi non sia reso vano».

Da metà ottobre 2016, quando il tribunale delle imprese di Milano ha deciso di destituire la vecchia dirigenza ed ha nominato commissario Marco Gilardoni, l’azienda ha ricominciato a crescere. Negli ultimi mesi ci sono state trenta nuove assunzioni di cui l’80% riguardano ex dipendenti, che avevano lasciato l’azienda per il clima che vi si era creato. Il rientro di queste figure professionali di rilievo dà ulteriore slancio ad una ripresa che sembra aver imboccato la strada giusta.

Anche il fatturato è aumentato e la Gilardoni ha ripreso una significativa quota di mercato. L’aumento del lavoro è confermato anche dagli straordinari, resi necessari dalla crescita della produzione. Accanto al rinsaldato rapporto con Philips vanno segnalati anche altri importanti contratti e commesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare