Cent’anni della Moto Guzzi  Un “supermuseo” nell’azienda
Il museo della Moto Guzzi a Mandello è tra i più visitati

Cent’anni della Moto Guzzi

Un “supermuseo” nell’azienda

L’amministrazione comunale si sta preparando all’appuntamento

Cinque anni per allestire con la Piaggio un ampliamento della sede attuale

Un “super museo” della Moto Guzzi pronto per il centenario della fondazione della prestigiosa Casa dell’Aquila nel 2021? Un sogno che, forse, potrebbe diventare realtà.

Tra pubblico e privato

«Ristrutturare in maniera seria e coordinata tra il pubblico e il privato, il museo esistente nello stabilimento della Moto Guzzi di via Parodi - dice il sindaco, Riccardo Fasoli -, un obiettivo a cui crediamo».

Il primo cittadino premette: «Il presidente Piaggio Colaninno, in visita a Mandello, è due anni che sottolinea l’opportunità di potenziare l’offerta della Moto Guzzi anche mediante la valorizzazione del suo museo. Aperto grazie ai volontari del Moto Club Carlo Guzzi». Fasoli ha così preso in parola il presidente di Piaggio e si è attivato per capire se, entro la fatidica data del centenario, tutti potranno percorrere le sale del “super museo”. «Sembrano tanti, cinque anni, ma se pensiamo alla portata del progetto sono anche pochi».

Intanto una curiosità: tra agosto e settembre il museo della Moto Guzzi ha accolto più visitatori quello dei bronzi di Riace

Leggi tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola venerdì 20 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA