Comasco precipita e muore  sui monti della Provenza
Paolo Galli è morto in Francia

Comasco precipita e muore

sui monti della Provenza

Esperto di arrampicate, è caduto su un sentiero. Era di Inverigo, la sua famiglia ha un’azienda a Lurago d’Erba

La montagna era la sua grande passione. Il destino, però, ha voluto che Paolo Galli, 42 anni - nato e cresciuto a Cremnago di Inverigo, ma da qualche tempo residente a Bosisio Parini - sia morto cadendo su un sentiero, sui monti della Provenza, precipitando per 50 metri in una scarpata.

L’incidente è avvenuto nella giornata di Pasquetta: Galli, assieme a un amico, si era recato nel paesino di Buoux, qualche decina di chilometri a Nord di Aix-en-Provence, per un’escursione. Si tratta di una località particolarmente famosa, tra gli appassionati, in quanto ci sono varie pareti di arrampicata. Attorno alle 18, però, Galli non stava scalando, bensì stava camminando lungo un sentiero. Per cause che, al momento, non sono state ancora chiarite, l’esperto scalatore è scivolato, finendo rovinosamente in una scarpata.

La famiglia della vittima è molto conosciuta a Lurago d’Erba dove ha una piccola azienda.

IL SERVIZIO SU “LA PROVINCIA” IN EDICOLA MERCOLEDI’ 19 APRILE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare