I #Supererrori per navigare sicuri   con Chat Woman e L’Incredibile Url
Alcuni dei personaggi delle serie di Generazioni Connesse

I #Supererrori per navigare sicuri

con Chat Woman e L’Incredibile Url

Generazioni Connesse manda on line e in tv episodi che spiegano i rischi del webÜ

Stufi di sentirvi dire che navigando si corrono rischi? Sull’acqua di sicuro, ma anche in rete i pericoli sono reali.

Per non ripetere però le solite raccomandazioni, alcuni organismi che si occupano di difendere i bambini e i ragazzi, ma anche i grandi, da una cattiva navigazione hanno trovato un modo divertente per mettere tutti in guardia. Fino al 5 novembre tornano protagonisti i #Supererrori. Chi sono? Personaggi che fanno parte della campagna sulla sicurezza in rete promossa da Generazioni Connesse, il Safer Internet Centre (Sic) italiano.

La campagna segue un progetto di sei settimane nel corso delle quali tornano i sette personaggi, uno per ogni rischio della rete: Chat Woman, L’Incredibile Url, L’Uomo Taggo, La Ragazza Visibile, Silver Selfie, Tempestata e Il Postatore Nero; ogni personaggio identifica una tematica. Tra gli argomenti trattati dai personaggi ci sono: la privacy, l’uso delle immagini on line, il sexting e le false notizie.

Si scoprirà quali comportamenti li hanno condotti alle loro disavventure e come evitare di commettere gli stessi errori. Nel corso della campagna saranno lanciati i sei nuovi episodi della miniserie “I Super Errori del Web”, avventure quotidiane e divertenti situazioni sulla sicurezza in rete e sul corretto utilizzo di Internet. Sui canali social di Generazioni Connesse (Facebook, Twitter e Instagram) ogni lunedì va on line il video teaser (cioè che mostra indizi capaci di incuriosire) della campagna precedente, per scoprire nei giorni successivi, con una scheda di approfondimento pubblicata su Facebook, come si è evoluto il personaggio e quale comportamento sulla rete identifica. La settimana di programmazione on line si concluderà con un post sulle modalità utili per chiedere aiuto nel caso si viva una situazione simile a quella vissuta dai #Supererrori. Da ottobre, dopo una prima fase virale sui social network, la campagna “6 settimane per un web sicuro” è approdata in tv con passaggi sulle reti Rai, Mediaset, Sky e La7.

I docenti potranno scaricare dalla pagina dedicata di Generazioni Connesse il materiale didattico di approfondimento per ogni tematiche affrontate, utilizzandolo come supporto nell’attività di formazione e sensibilizzazione in classe. I #Supererrori potranno aiutare anche i genitori a comprendere atteggiamenti anomali nei propri figli.n

© RIPRODUZIONE RISERVATA